mercoledì 15 luglio 2015

FROGGANDO LA BASTIGLIA


Un successo che mi ha spaventato man mano che il numero degli iscritti saliva, la consapevolezza di stipare 32 pax in un bilocale con un temperatura esagerata, eppure…eppure tutto è riuscito perfettamente. I corridori disseminati tra Vittuone e Sedriano, su uno dei miei percorsi brevi invernali, la gente che ci guarda incuriosita, la fontanella al parco presa d’assalto, la richiesta ad un signore di essere innaffiati come il suo giardino. E poi tutti a casa, giusto il tempo di mettere le pietanze sui tavoli e tutto spazzolato via a dovere, acqua, bibite, vino e soprattutto birra, letteralmente scolate, un discreto numero di vuoti da buttare nel vetro. E quando mi è stato detto “Frog, non buttare la pasta”, seeeeh, come no, non è avanzata nemmeno una penna! A conclusione di questa bella autorganizzata, una maxi torta alla panna per festeggiare il compleanno del presidente, che era passato in sordina, e ovviamente 2 bottiglie per accompagnare. Il Ciccia non ha mantenuto la promessa di finire lo Jägermeister, ma s’è impegnato molto, è la bottiglia è tornata nel mio congelatore.

A chi mi chiede perché faccio queste cose rispondo: perché no? E’ il piacere della condivisione, lo stare insieme in allegria. La vita è di per sé a volte difficile, tanto vale prendere il meglio quando c’è, e far sì che questo meglio ci sia (carpe diem) ;-)

Non so se ci sarà una 2° edizione, sicuramente ci saranno tanti altri piacevoli eventi.

Appassionatamente alla prossima

Frog

PS Qualcuno molto importante mancava, ma l’abbiamo visto in foto :)