martedì 29 maggio 2018

LA CORSA MIGLIORE


Cosa apprezza in una corsa un podista? La bellezza del percorso, la scelta tra diverse distanze, il costo contenuto, il riconoscimento originale, la comodità di parcheggio, l'abbondanza dei ristori, la presenza dei fotografi, la solidità organizzativa, la simpatia delle persone?
Non so dare una risposta generale, perché tutte queste qualità sono importanti, ma con un differente coefficiente di valore in relazione ai diversi interessi soggettivi.
Però rilevo che la Salamellando con l'AVIS qualcosa di oggettivamente e diffusamente apprezzabile deve averlo, se anche quest'anno ha ricevuto il riconoscimento della FIASP per la miglior corsa organizzata nella provincia di Milano nel 2017.
Anche quest'anno, perché era già successo per l'edizione 2014.
Due volte, nei quattro anni di affiliazione delle Salamelle alla FIASP: c'è di che andarne fieri.
È un lavoro di squadra, nel quale entrano e cooperano tutti i soci del gruppo, ma anche alcuni amici che non sono più nel gruppo o non lo sono mai stati ed anche chi ci ha ospitato e ci ha supportato (il Gruppo La Cappelletta e l'ANFFAS di Abbiategrasso).
È anche un lavoro che "fa tanto gruppo" (insieme con altri momenti vissuti insieme e l'apprezzamento della stima reciproca, in particolare quando riscontri che ciascuno sa "rinunciare" a qualcosa di sé - soprattutto in questi giorni).
Ogni anno ho speso tante parole per raccontare la Salamellando. Ora bastino il mio GRAZIE, l'applauso per la nostra bravura ed un grande e affettuoso abbraccio a tutti e a tutte.
Lidio